Vi presento il punto debole del terminale da bolentino profondo

Nella tecnica di pesca a bolentino di profondità, la congiunzione fra multifibra, lampada e terminale può rappresentare il punto dove si spaccherà il terminale

Quando si pesca in mare con la tecnica del bolentino di profondità, non sarà il caso di perdere qualche grosso pesce per colpa di un manicotto stretto male o di un nodo fatto con superficialità. È importante che il collegamento fra lenza madre e lampada di profondità sia fatto servendosi di una grande girella con anelli saldati (meglio se capace di sopportare 500 libbre di carico) e se il nodo del trecciato sia “assicurato” con una serie di mezzi colli di chiusura. Al di sotto della lampada è bene che si trovi un’altra girella con queste caratteristiche e che l’asola di congiunzione del trave in nylon sia fatta con due manicotti (detti volgarmente rivetti). Per proteggere ulteriormente l’asola si può inserire un segmento di tubicino (come mostrato nell’immagine). Eseguendo queste operazioni, dopo aver scelto elementi affidabili, sapremo di aver trasformato in punti affidabili del complesso pescante quelli che altrimenti ne sarebbero stati i punti deboli.

Se vuoi leggere altro, clicca qui.

Come sempre vi invito a seguirci anche sul nostro canale youtube, e se avete domande per noi scrivete a info@pescadallabarca.pescatv.it.

Calamento da pesca amo nylon trecciato multifibra punto debole del terminale da bolentino profondo

Diego Pizzeghello

Grazie per aver letto questo mio articolo. Io sono Diego, appassionato di pesca fin da ragazzino, quando andavo a pesca di branzini dalle scogliere di Genova. Pratico con grande piacere la pesca dalla barca, sia a spinning che a bolentino, a traina, a drifting e con un po' tutti i metodi di pesca sportiva che mi permettono di ferrare qualche cattura pregiata. Non vorrei passare per un "professorone che se tutto" ma mi fa piacere scrivere qualche articolo e, di tanto in tanto realizzare un video di pesca. Se potessi aiutarti a prendere qualche bel pesce ne sarei felice anche se, amo ripeterlo, nella pesca la fortuna conta tanto e, prima regola: bisogna pescare dove ci sono i pesci. Spero che quello che faccio ti piaccia e che "mi premierai" condividendo i miei video. Ciao!