Quale segreto si nasconde nell’occhio del pesce castagna?

Quale segreto si nasconde nell’occhio del pesce castagna? Perché il rondanino ci vede così bene?

Così come accade per molte specie che vivono a grandi profondità, gli occhi del pesce castagna (o rondanino, clicca qui per la descrizione su wikipedia) sono dotati di un tapetum lucidum, vale a dire uno strato riflettente situato sul fondo della retina, costituito di guanina, la stessa sostanza che conferisce alle squame dei pesci il colore argenteo. In questo modo, la poca luce che giunge agli occhi del pesce passa due volte (in entrata e in uscita, grazie alla riflessione) attraverso le cellule della retina, raddoppiando in pratica la visibilità nell’ambiente oscuro del mare profondo.

occhio pesce castagna rondanini pesce che si pesca a bolentino profondo in mare dalla barcapesce-castagna_rondanino_brama-brama_pesca-dalla-barca-in-mare_bolentino_palamito_03

Quale segreto si nasconde nell’occhio del pesce castagna?

Roberto Merciai

Nato a Firenze nel 1982, coltiva la passione per la natura e la pesca da quando aveva tre anni. Figlio e nipote d'arte, ha praticato diverse tecniche di pesca, dedicandosi principalmente allo spinning in acqua dolce fino al 2010, quando la carriera universitaria di Naturalista Ittiologo lo porta a trasferirsi a Girona, in Spagna. Qui inizia a dedicarsi allo spinning marino dalla costa, tralasciando momentaneamente le acque dolci, nelle quali è invece impegnato sul fronte professionale, svolgendo un dottorato di ricerca in ecologia fluviale. Dal 2006 al 2012 ha collaborato con lo storico mensile 'Pescare - la rivista dei pescatori', mentre dal 2013 scrive articoli di pesca e biologia sulle testate 'Pesca Spinning', 'Surfcasting' e 'Pesca dalla Barca', edite da ERREDI grafiche.