Pesca da Natante: Lenza Emiliana Tubertini Campione del Mondo per Clubs 2016! Classifiche, cronaca e il commento di Volpi

In Spagna, scritta una nuova pagina dell’agonismo di pesca con canna da natante (boatfishing) del circuito Fips-Mer. Il Club Campione del mondo 2016 è La Lenza Emiliana Tubertini di Volpi – Giacomini – Brunettin – Plazzi – Bassani

San Sebastian, Spagna. Sono le ore 15 di giovedì 27 ottobre 2016 quando i “conti iniziano a tornare”. Le barche che ospitavano tutti i pescatori delle 22 squadre concorrenti ormai hanno raggiunto il porto della città spagnola e si stanno tirando le prime somme approssimative sui risultati di giornata delle due formazioni in gara ancora in lotta per il titolo mondiale, due club italiani, gli stessi due club che si erano giocati la vittoria l’anno precedente in Croazia, vale a dire la Lega Navale Genova e la Lenza Emiliana Tubertini.

Facciamo però un passo indietro e ripercorriamo insieme le fasi che hanno caratterizzato questo campionato del mondo di pesca con canna da natante. Nei giorni precedenti all’arrivo in Spagna dei pescatori europei vi era molta attesa di sapere in che modo avrebbe risposto il campo gara, dato che la notizia che era stata data ai club italiani parlava di un “tratto di mare chiuso alla pesca per tutto l’anno precedente”, e nel quale sarebbe stato dunque più facile trovare grandi pagelli, saraghi testa nera, tanute e comunque anche tutte le altre classiche prede del bolentino. Questa premessa ha reso particolarmente elevato il tasso di partecipazione al campionato, con 22 squadre di quattro pescatori ciascuna, provenienti da tutta Europa. Dall’Italia arrivavano 5 società:

Apsd Golfo dei Poeti

Cps Canottieri Solvay

Lenza Emiliana Tubertini

Lni Cogoleto

Lni Genova

Un grosso pagello pescato nei giorni di prova
Un grosso pagello pescato nei giorni di prova.

Ogni club, secondo le possibilità di tempo e budget ha provato il campo gara, per tutti comunque l’ultima prova possibile è stata quella di lunedì. In questo giorno di “prova ufficiale” si è rodata la macchina organizzativa spagnola, con una squadra di quattro pescatori su ogni barca. Dal giorno successivo, invece, si sarebbero “mescolati” i concorrenti di vari club e delle varie nazioni, come da sorteggio, per dare il via a tre giorni di gara consecutivi.

Martedì 25 ottobre 2016 : gara 1  

Il primo giorno di gara vede alcune formazioni molto accreditate in difficoltà. I pesci ci sono, e anche con qualche “sorpresa pesante” come tanute e pagelli di bella taglia. Tutto sommato al rientro al porto il pronostico della vigilia viene rispettato, con la pluri-campione del mondo Lenza Emiliana Tubertini al primo posto. Secondo il club croato di Rogoznica. Terza la Lni Genova. Quarto il Grupo Naval di Olaho (Portogallo). A seguire Ancora un club spagnolo, uno portoghese e poi la Lni Cogoleto.

Classifica della prima gara del Campionato del mondo di pesca con canna da natante per clubs 2016.
Classifica della prima gara del Campionato del mondo di pesca con canna da natante per clubs 2016.

Mercoledì 25 ottobre 2016 : gara 2  

Nel secondo giorno la fortuna sorride alla Lni Genova che, seppure con una squadra “rimaneggiata” per l’indisponiblità di Matteini e di Amato, gareggia ai massimi livelli. Vince la prova (con 21 penalità) grazie a Armido Dini, Alex Gianfaldone, Ivano Lo Terzo, Giacomo Guidotti (scartato ma autore di un buon secondo sulla sua barca). Seconda è la Lenza Emiliana Tubertini (con 38 penalità) che però resta al comando nella graduatoria provvisoria. Terza di giornata la squadra spagnola Principado. Quarta l’altra spagnola Mons Elkartea, che passa al terzo posto nella provvisoria. A questo punto ancora un paio di squadre possono impedire alla corazzata Tubertini di vincere il podio. Sportivamente, se ogni società (con i suoi pescatori) gareggiasse su barche diverse senza incrociarsi, la terza gara potrebbe essere decretata dai piazzamenti individuali dovuti ai pesi. Il sorteggio fatto dal computer però decide altrimenti. Saranno i due club italiani a scontrarsi, per la gioia degli spagnoli che avranno maggiori chances, male che vada, di agguantare il secondo gradino del podio alla squadra italiana che dovesse soccombere nettamente all’altra. Con una grossa dose di dietrologia verrebbe da pensare a un “biscotto spagnolo”, una combine realizzata ad arte. Speriamo che sia stata solo la fortuna a baciare il loro club in lizza e che nell’ultima gara, vinca il migliore. Il favore dei pronostici pende nettamente dalla parte della Lenza Emiliana Tubertini.

Classifica della seconda gara del Campionato del Mondo di Pesca con canna da Natante per Clubs 2016.
Classifica della seconda gara del Campionato del Mondo di Pesca con canna da Natante per Clubs 2016.
Classifica dopo due gare del Campionato del Mondo di Pesca con canna da Natante per Clubs 2016
Classifica dopo due gare del Campionato del Mondo di Pesca con canna da Natante per Clubs 2016.

Giovedì 25 ottobre 2016 : gara 3  

Tutti sulle barche, al porto canale di Hondarribia, per la terza volta. La sfida procede a suon si sciarrani, saraghi testa nera. Il tempo è clemente e permette che il campionato in queste acque dell’oceano si concluda senza doversi “rifugiare” nel campo di riserva nemmeno per una volta. I pesi complessivi di pescato in misura di legge, in questa terza gara, sono i più elevati. Si sono pescati molti sugarelli ma anche pesci nobili come pagelli e tanute. L’esito della gara è questo: vittoria netta della Lenza Emiliana Tubertini, sia negli scontri diretti che nella classifica di giornata. Più combattuta la lotta per il secondo e terzo gradino del podio, con la risalita di due club spagnoli, risalita però non sufficiente a soffiare l’argento alla Lni Genova. Abbiamo raggiunto con una chiamata web il “neo-campione 2016” e nostro collaboratore Marco Volpi che, a nome della società, ci ha detto: “E’ una grande vittoria, l’ennesima a fila per la Lenza Emiliana Tubertini. Un ringraziamento particolare va a tutti i miei compagni di squadra, eccezionali nel raggiungere questo risultato, e all’azienda Tubertini che ci mette sempre a disposizione il top delle attrezzature e dei materiali. Abbiamo usato la canna F1 506 di Tubertini, una canna a innesti che non ha eguali, e poi altre minuterie e fili perfetti per la canna da natante. Con orgoglio posso dire che anche nel 2016 la Lenza Emiliana Tubertini è Campione del Mondo. Dopo aver mancato la vittoria nelle acque interne è comunque arrivato il successo e tutti noi ne siamo felici. Davvero bravi tutti perché voglio sottolineare che in questo Mondiale abbiamo totalizzato 11 primi di barca su 12. Vi assicuro che pescando contro forti agonisti non è una cosa facile, specialmente se si considerano gli agonisti del posto, quelli che conoscono la pesca sui campi gara come le loro tasche”.

Classifica finale del Campionato del Mondo di Pesca con canna da Natante per Clubs 2016
Classifica finale del Campionato del Mondo di Pesca con canna da Natante per Clubs 2016.
Merluzzo pescato da Alex Gianfaldone in prova.
Nasello pescato da Alex Gianfaldone in prova.
Momenti di prova a pesca sul campo gara nelle acque Atlantiche di San Sebastien.
Momenti di prova a pesca sul campo gara nelle acque Atlantiche di San Sebastian.
Lni Genova
Lni Genova
Lni Cogoleto
Lni Cogoleto
Alessandro Plazzi della Lenza Emiliana Tubertini con una tanuta.
Alessandro Plazzi della Lenza Emiliana Tubertini con una tanuta.

Matthieu Amato

Ciao a tutti, mi chiamo Matthieu Amato, italiano appassionato di pesca. In realtà sono italo-francese, nato a Genova il 16/02/1983, vivo da sempre a Camogli (GE). Amo tutte le tecniche di pesca in quanto mi portano a contatto con la natura. Considero la pesca un passatempo senza pari. Una pratica etica e responsabile è perfetta per conoscere l'ambiente che ci circonda. Partecipo a gare di pesca ogni anno. Ho avuto la fortuna di arrivare a raggiungere i titoli di Vice-Campione del mondo e Vice-Campione europeo. Collaboro con diversi siti web, canali youtube e riviste che parlano di pesca amatoriale. Su youtube ho anche un mio canale che si chiama "FishWithMat" dove pubblico estratti dalle mie battute di pesca. Non sono un guru come ce ne sono tanti ma cerco di dare qualche consiglio frutto della mia esperienza e di quello che mi hanno insegnato alcuni bravissimi pescatori. Un saluto a tutti. Mat