Kabura e capponi: racconto di pesca

La pesca a kabura può essere fatta anche sui fondali rocciosi. Di seguito puoi vedere il video e leggere il racconto di pesca di Federico, che ci mostra dei begli scorfani (o “capponi”).

Fine ottobre, il tempo delle mangianze è alle spalle, l’amico Pierluigi ci mette a disposizione il suo gommone: decidiamo dunque per un’uscita di pesca nel nostro arcipelago Toscano all’isola di Giannutri.

Stavolta non cerchiamo né alletterati né tombarelli né ricciole, stavolta il nostro obiettivo sono gli scorfani e la tecnica che utilizziamo è quella del kabura.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare per la pesca a kabura non sono strettamente necessarie attrezzature specifiche, utilizziamo infatti sia canne e mulinelli specifici sia attrezzature da spinning. Certo per chi volesse avere la possibilità di catturare una cernia o un grande predatore servirebbe una canna potente come la Tuna Strike di PescaFishing.

pesca kabura scorfani
Il kabura e il suo innesco.

Per fondali tra i 30 ed i 50 metri possono andar bene artificiali dai 40 ai 70 grammi e talvolta una strisciolina di calamaro sull’amo, recupero abbastanza lento con balzelli dell’esca sul fondo.

In mattinata, dopo aver perso un grosso pesce che si è intanato tra gli scogli, riusciamo già a prendere tre esemplari, due Leonardo ed uno Pierluigi vicino al chilo di peso.

Si tratta di pesci dai colori stupendi tanto affascinanti da pescare quanto buoni da mangiare.

Nel pomeriggio però gli attacchi delle nostre amiche perchie si fanno sempre più frequenti e questo pregiudica la nostra azione di pesca ai Capponi. Capitan Pierluigi ha un intuizione, perché non utilizzare un filetto di perchia, da mettere sull’amo del kabura, così da limitare gli attacchi delle stesse?

Video di pesca degli scorfani a kabura:

 

La Redazione di PescaTV.it (sezione pesca mare barca)

PescaDallaBarca TV è il canale di comunicazione italiano dedicato alla pesca in mare da natante, realizzato con l’impegno di una squadra di pescatori di prim’ordine tra i quali rientrano Marco Volpi, Diego Pizzeghello, Franco Nostrini, Matthieu Amato, Luciano Bonomo, Marcello Guadagnino, Riccardo Castellaro, Matteo La Bella, e molti altri ancora. La Redazione della sezione "Pesca a carpfishing" del gruppo Pesca TV è formata da pescatori, articolisti, fotografi, agonisti della pesca sportiva e videomaker appassionati di pesca. Proprio come te, anche noi abbiamo a cuore il rispetto della natura e la pratica del nostro passatempo preferito, la pesca. Oltre rispetto delle leggi scritte, vogliamo diffondere il rispetto di "leggi che non sono scritte", come per esempio il rispetto per i pesci. Siamo però contrari alle ingiustizie che i pescatori ricreativi subiscono e agli attacchi dei quali la pesca sportiva è vittima, primo fra tutti il bracconaggio e le vessazioni alla nostra categoria (vista dalla politica come una fonte per trarre guadagno).