Gara di pesca a kabura Blue Water Fishing Cup

Gara di pesca a kabura Blue Water Fishing Cup

Fra le tante gare che si sono svolte nelle ultime settimane sul territorio nazionale vogliamo segnalarne una in particolare, dato che si è trattato di una competizione di pesca con gli artificiali kabura e con gli inchiku, tecniche in forte espansione tra gli appassionati di pesca in mare da barca in questi ultimi due anni. La “Blue Water Fishing Cup” si è svolta al largo di Imperia, su fondali misti di fango e roccia.

Le attrezzature impiegate sono state canne monopezzo o a innesto di lunghezza compresa tra 1,7 e 2,2 metri, mulinelli rotanti e esche di grammatura compresa tra 60 e 200 grammi.

In una giornata caratterizzata da tempo bello e mare calmo i concorrenti hanno catturato un gallinelle, sciarrani e un lanzardo. Da notare una particolare attribuzione dei punteggi, che ha visto moltiplicare un coefficiente (in base alla specie) per il peso della preda. Una gara “test” per questo tipo di pesca.

Per saperne di più sulla pesca a kabyra e tenya clicca sul link.

Canne da pesca a kabura e tenya.
Canne da pesca a kabura e tenya.

La Redazione di PescaTV.it (sezione pesca mare barca)

PescaDallaBarca TV è il canale di comunicazione italiano dedicato alla pesca in mare da natante, realizzato con l’impegno di una squadra di pescatori di prim’ordine tra i quali rientrano Marco Volpi, Diego Pizzeghello, Franco Nostrini, Matthieu Amato, Luciano Bonomo, Marcello Guadagnino, Riccardo Castellaro, Matteo La Bella, e molti altri ancora. La Redazione della sezione "Pesca a carpfishing" del gruppo Pesca TV è formata da pescatori, articolisti, fotografi, agonisti della pesca sportiva e videomaker appassionati di pesca. Proprio come te, anche noi abbiamo a cuore il rispetto della natura e la pratica del nostro passatempo preferito, la pesca. Oltre rispetto delle leggi scritte, vogliamo diffondere il rispetto di "leggi che non sono scritte", come per esempio il rispetto per i pesci. Siamo però contrari alle ingiustizie che i pescatori ricreativi subiscono e agli attacchi dei quali la pesca sportiva è vittima, primo fra tutti il bracconaggio e le vessazioni alla nostra categoria (vista dalla politica come una fonte per trarre guadagno).