ESCHE DA PESCA IN MARE A TRAINA: QUALI PREFERIRE?

QUALI ESCHE ARTIFICIALI BISOGNA PREFERIRE NELLA PRATICA DELLA TRAINA? SCOPRIAMO DIFFERENZE E PUNTI DI FORZA DEI VARI MINNOW (PESCIOLINI), CUCCHIAINI ONGULANTI, ANGUILLINE, PIUME E SILICONICI VARI

Una analisi di base delle esche da usare per fare piccola traina mirando alle specie più diffuse nel Mar Mediterraneo. Tipologia, dimensioni, velocità di traina, capacità di affondare: tutti aspetti che condizionano sempre un’uscita in barca

Probabilmente non esiste pescatore che agli albori della propria “carriera” non abbia felicemente duellato con le specie tipiche del sottoscosta, dilettandosi tra sgombri, occhiate e sugarelli per trascorre qualche ora di divertimento e sano relax. Incipit obbligatorio per ogni appassionato di pesca dal natante, la traina sottocosta rivive i fasti estivi già con la metà della primavera, quando il riscaldamento delle acque in superficie induce le principali specie di passo ad avvicinarsi alle coste, in cerca di cibo o di riparo. Brulicanti di nuova vita, le secche più vicine rappresentano, proprio in questo momento dell’anno, un’oasi felice per chiunque possieda una lancia o una piccola imbarcazione, con la quale praticare una tecnica a prima vista semplice che però come tutte le discipline nasconde una serie di insidie che potrebbero allontanarci dai risultati sperati.

In quest’ambito la selezione delle esche ovviamente costituisce una delle maggiori incognite soprattutto per chi, magari neofita, non ha le idee chiare su cosa montare sulle canne per riportare a pagliolo qualche bel pesce argenteo e guizzante. Allo scopo di fornire delle informazioni di base vediamo allora di analizzare, una per una, le categorie di esche che si possono impiegare, preferendo le une o le altre a seconda dei pesci che sono presenti in dona e della “fame” che dimostrano di avere. Cercheremo quindi anche di razionalizzare e riassumere le caratteristiche principali, e le modalità di utilizzo, degli artificiali maggiormente impiegati nella traina costiera.

CLICCA SULLE VARIE CATEGORIE DI ESCHE PER APPROFONDIRNE LE CARATTERISTIGHE, LE MISURE DA PREFERIRE E GLI USI MIGLIORI:

1 – MINNOW (pesciolini finti)

2 – OCTOPUS (Polpetti e kona head)

3 – CUCCHIAINI ONDULANTI

4 – PIUME

5 – SHAD e altre esche da pesca siliconiche

6 – ANGUILLINE (o Raglou)

ANCHE LA PIUMA RIENTRA TRA LE ESCHE PER LA PESCA A TRAINA
ANCHE LA PIUMA RIENTRA TRA LE ESCHE PER LA PESCA A TRAINA.

 

PESCA A TRAINA: LE ESCHE
PESCA A TRAINA: LE ESCHE.

ESCHE DA PESCA IN MARE A TRAINA: QUALI PREFERIRE?

La Redazione di PescaTV.it (sezione pesca mare barca)

PescaDallaBarca TV è il canale di comunicazione italiano dedicato alla pesca in mare da natante, realizzato con l’impegno di una squadra di pescatori di prim’ordine tra i quali rientrano Marco Volpi, Diego Pizzeghello, Franco Nostrini, Matthieu Amato, Luciano Bonomo, Marcello Guadagnino, Riccardo Castellaro, Matteo La Bella, e molti altri ancora. La Redazione della sezione "Pesca a carpfishing" del gruppo Pesca TV è formata da pescatori, articolisti, fotografi, agonisti della pesca sportiva e videomaker appassionati di pesca. Proprio come te, anche noi abbiamo a cuore il rispetto della natura e la pratica del nostro passatempo preferito, la pesca. Oltre rispetto delle leggi scritte, vogliamo diffondere il rispetto di "leggi che non sono scritte", come per esempio il rispetto per i pesci. Siamo però contrari alle ingiustizie che i pescatori ricreativi subiscono e agli attacchi dei quali la pesca sportiva è vittima, primo fra tutti il bracconaggio e le vessazioni alla nostra categoria (vista dalla politica come una fonte per trarre guadagno).