Canna F1 Drifting Tubertini

Marco Volpi presenta la canna da pesca F1 Drifting Tubertini

Una canna da drifting leggero e bolentino dalle caratteristiche avanzate. Leggera, potente e resistente, la canna F1 Drifting è stata realizzata da Tubertini impiegando fibre di carbonio di ultima generazione. Fornita di due vette, anch’esse in carbonio, di diversa potenza e dotate di sistema A.P. Flex.  La F1 Drifting è dedicata al drifting medio leggero, come Marco Volpi ci spiega nel suo video per Pesca Dalla Barca TV (qui sotto). Gli innesti tra le sezioni sono obliqui, come secondo il brevetto N.I.C.I. System.

Capitolo finiture: gli anelli in titanio con pietra SiC mentre il portamulinello è ergonomico. L’impugnatura è realizzata con il nuovissimo sistema EVA Hybrid, che oltre a garantire una presa sicura e confortevole è molto resistente e durevole.

Caratteristiche e prezzo negozio online della Canna da pesca F1 Drifting Tubertini

codice: 03893**

misura: 3,80 m

diametro: 16,20 mm

peso: 335 g

sezioni: 3

ingombro: 144 cm

La Redazione di PescaTV.it (sezione pesca mare barca)

PescaDallaBarca TV è il canale di comunicazione italiano dedicato alla pesca in mare da natante, realizzato con l’impegno di una squadra di pescatori di prim’ordine tra i quali rientrano Marco Volpi, Diego Pizzeghello, Franco Nostrini, Matthieu Amato, Luciano Bonomo, Marcello Guadagnino, Riccardo Castellaro, Matteo La Bella, e molti altri ancora. La Redazione della sezione "Pesca a carpfishing" del gruppo Pesca TV è formata da pescatori, articolisti, fotografi, agonisti della pesca sportiva e videomaker appassionati di pesca. Proprio come te, anche noi abbiamo a cuore il rispetto della natura e la pratica del nostro passatempo preferito, la pesca. Oltre rispetto delle leggi scritte, vogliamo diffondere il rispetto di "leggi che non sono scritte", come per esempio il rispetto per i pesci. Siamo però contrari alle ingiustizie che i pescatori ricreativi subiscono e agli attacchi dei quali la pesca sportiva è vittima, primo fra tutti il bracconaggio e le vessazioni alla nostra categoria (vista dalla politica come una fonte per trarre guadagno).