Bolentino con montature sabiki: i consigli di Marco Volpi

Bolentino con montature sabiki. Marco Volpi: “i miei consigli di pesca”

La pesca che abbiamo immortalato nel video “Come pescare con i sabiki” è una pesca divertentissima, comoda. Non a caso l’abbiamo realizzata in compagnia di mio figlio Nicola perché i ragazzini con questo modo di pescare si divertono davvero tantissimo perché sono sempre in movimento e prendono di più rispetto magari ad altre tecniche. Veniamo però a parlare di cose tecniche. Sapete che il sabiki è quel terminale da pesca con tanti ami, io uso dire una “amettiera”. Attenzione però perché bisogna che questi ami siano stati montati da veri esperti, in Giappone, che abbiano usato della pelle di pesce e dei collanti luminosi e fluorescenti davvero validi. Questi aspetti sono basilari per fare la differenza tra sabiki che funzionino molto bene e altri terminali che, invece, ci faranno perdere un gran tempo. Attiranti sintetici similari alla pelle di pesce non danno lo stesso risultato. I giapponesi sono leader in questa tecnica di pesca. Noi Italiani siamo i pescatori agonisti probabilmente più forti al mondo ma dobbiamo dare merito alle altre nazioni quando è evidente che c’è stata una scoperta efficace nella pesca. Questo è il caso: i tecnici nipponici hanno davvero messo a punto terminali efficaci e non è un caso se Tubertini mi ha chiesto di mettere a punto i differenti modelli che poi sono stati realizzati in serie dai più bravi giapponesi. Un’interazione vincente che mi ha portato a catturare anche pesci che non ci si aspetterebbe di prendere a sabiki, come per esempio pagelli e gallinelle sul fondo. Pesci che non ci si aspetterebbe.

Fondo e mezz’acqua

A seconda di cosa si vuole prendere, e delle marcature che l’ecoscandaglio ci segnala, dovremo andare a far lavorare la nostra lenza munita di un piombo tubertini con moschettone (sono piombi top per la pesca a bolentino). Il piombo dev’essere abbastanza grande, grammatura di almeno 40-50 grammi ma anche 100 o 120. In condizioni normali tra 50 e 100. Per quale motivo? Per tenere stesa la lenza, in modo da evitare che le parecchie catture che è probabile abbocchino, vadano a intricare la lenza. I pesci nuoteranno in varie direzioni e potrebbero intricare la lenza.

La ricerca del branco giusto

La pesca dei sabiki può essere fatta anche a profondità medio-alte, però, in genere per divertirsi basta navigare tra i 15 e i 25 metri, procedendo lentamente e con l’ecoscandaglio acceso. Dovremo prestare grande attenzione a quello che ci dirà l’eco. Individuato un branco di pesci ci fermeremo sopra la barca ma senza ancorare e, come si usa dire, caleremo proprio “in testa ai pesci”. Le abboccate saranno immediate e sarà divertente anche scoprire che cosa si sta tirando su. Le scommesse su che pesci nuotano sotto la barca alla prima cala si sprecano… anche tra me e Nicola.

Attrezzature light

Se un pesce da un etto tira come un leone, facendoci divertire così tanto, è merito anche dell’attrezzatura light che si impiega: una canna come la Mistral Tubertini (canna telescopica disponibile in tre modelli, da due metri e mezzo, tre o tre e mezzo). I bimbi si divertono tantissimo anche per questo: per una volta hanno un’attrezzatura che non pesa e, lo ripeto, un’azione di pesca che li stimola con ripetute catture. I sabiki che impiegherete faranno una differenza abissale: tra un tubertini T-101, per esempio, e un sabiki qualunque, un po’ grossolano, ci saranno tanti ma tanti pesci di differenza… credetemi. Auguro a tutti voi, amici di Pesca Dalla Barca, del sano divertimento a pesca e magari buone zuppe di pesce fatte con i sabiki. Ciao a tutti da Marco Volpi.

Per approfondire la conoscenza dei sabiki tubertini clicca sul link.

Se vuoi leggere di più sulla pesca a sabiki clicca sul link.

Bolentino con montature sabiki: i consigli di Marco Volpi

Marco Volpi

Pluri-Campione del mondo di pesca con canna da natante e più volte Campione italiano di pesca da riva. Vivo a Livorno. Gareggio per la Lenza Emiliana Tubertini. Trovate i miei video sui canali youtube del gruppo "Pesca TV" (http://pescatv.it): soprattutto sui canali "PescaDallaBarca TV", "PescaDaRiva TV", e "Pesca TV" (canale che raccoglie i migliori video tematici in alta definizione). Su facebook non sono presente con profilo personale ma con questa pagina (unica autorizzata: http://facebook.com/MarcoVolpiFanclub. Mi fa molto piacere che seguiate i miei articoli qui, e sulla rivista "Pesca Dalla Barca", in edicola, e i miei video. Se volete rivolgermi delle domande potete commentare sotto i video stessi o scrivere a info@pescadallabarca.pescatv.it. Un caro saluto da Marco Volpi

2 pensieri riguardo “Bolentino con montature sabiki: i consigli di Marco Volpi

  • Ago 19, 2016 in 12:30
    Permalink

    Grande Marco e grande Nicolino

  • Set 14, 2016 in 12:02
    Permalink

    ciao Marco quest’anno è stato un anno sfortunato anche col sabiki non mangiava assolutamente nulla forse sbagliavo qualcosa ma non riuscivo manco a prendere un sugarello per la traina col vivo e la catena.
    hai dei consigli?
    grazie Tu e Nicola siete dei grandi

I commenti sono chiusi