Andrea Lia di ALCUSTOM risponde sul video “Proviamo la barca AL Custom 19”

Accurate risposte di Andrea Lia alle domande dell’utente youtube Giuseppe Militello sul video “Proviamo la barca AL Custom 19”

Amici del Blog di PescaDallaBarca.TV, siccome l’interazione con voi è totale, abbiamo voluto girare al Cantiere ALCUSTOM di Andrea Lia, per mezzo dell’attivissimo Andrea Zanardo, la domanda dell’utente youtube Giuseppe Militello a proposito della barca AL 19. Ringraziamo il signor Lia per essere voluto intervenire sulla, anzi… sulle domande. Proprio le quattro domande di Giuseppe Militello che trovate di seguito in corsivo:

Bella barca, idee buone ma a mio parere incomplete:

1) la vasca del vivo a prua,90 lt di acqua in planata sono un bel casino e non è detto che l’esca sopravviva;

2) non è prevista la piastra nella contro stampata,come nel 21 per il mot. ausiliario, essenziale per la piccola traina,e traina di fondo:

3) il test di una barca da pesca si fa in mare dove le onde metterebbero a dura prova le qualità di questo fisherman  e non in un lago piatto e senza vento.

4) per ultimo mi è sembrato di vedere nel video che qualche spruzzo di acqua sia finito nel parabrezza nonostante il lago piatto. aspetto che qualcuno mi dia notizie in merito alla prova in mare, Grazie

Andrea Lia di ALCUSTOM risponde sul video:

Pubblichiamo di seguito, sempre in corsivo, le risposte di Andrea Lia di ALCUSTOM:

1) Vasca vivo a Prua: ho pescato (facendo charter professionale nelle Bocche di Bonifacio, certamente non un posto d’acqua calma) per anni con un Grady White 21. Aveva la vasca vivo esattamente nello stesso posto di AL19. non ho riscontrato alcun problema, quindi essendo una cosa che avevo già testato professionalmente e per lungo tempo, ho deciso di adottarla su AL19, certo di avere una soluzione priva di difetti.

2) Piastra? lo specchio di poppa regge senza problemi un 115, che piastra ci vuole per un 6 cv? si può montare senza nessun problema, è sufficiente un normalissimo supporto che si trova normalmente in commercio.
3) il test della barca si fa dove ci sono a disposizione giornalisti, telecamere e pubblico. quello era un importante evento organizzato da Suzuki e abbiamo girato insieme a Suzuki.
peraltro pochi giorni dopo quel video, AL19 è stato disponibile per prove in mare (e il mare era tutt’altro che calmo) per ben dieci giorni, durante il salone nautico di Genova. Molti interessati, più trenta persone, sono venute a provarlo personalmente, fra le onde.
4) Schizzi? AL19 è di gran lunga il 19 più asciutto che io abbia mai guidato (e ne ho guidati tanti).

Ed ecco il video di cui abbiamo tanto parlato.

Se non riesci a vedere il video, clicca qui.

Clicca qui invece se sei curioso di saperne di più su AL 19.

UN'IMMAGINE TRATTA DAL VIDEO "Proviamo la barca AL Custom 19".
UN’IMMAGINE TRATTA DAL VIDEO “Proviamo la barca AL Custom 19”.
UN'IMMAGINE TRATTA DAL VIDEO "Proviamo la barca AL Custom 19".
UN’IMMAGINE TRATTA DAL VIDEO “Proviamo la barca AL Custom 19”.
ALCUSTOM risponde sul video Proviamo la barca AL Custom 19_04
UN’IMMAGINE TRATTA DAL VIDEO “Proviamo la barca AL Custom 19”.

Andrea Lia di ALCUSTOM risponde sul video “Proviamo la barca AL Custom 19”

 

 

La Redazione di PescaTV.it (sezione pesca mare barca)

PescaDallaBarca TV è il canale di comunicazione italiano dedicato alla pesca in mare da natante, realizzato con l’impegno di una squadra di pescatori di prim’ordine tra i quali rientrano Marco Volpi, Diego Pizzeghello, Franco Nostrini, Matthieu Amato, Luciano Bonomo, Marcello Guadagnino, Riccardo Castellaro, Matteo La Bella, e molti altri ancora. La Redazione della sezione "Pesca a carpfishing" del gruppo Pesca TV è formata da pescatori, articolisti, fotografi, agonisti della pesca sportiva e videomaker appassionati di pesca. Proprio come te, anche noi abbiamo a cuore il rispetto della natura e la pratica del nostro passatempo preferito, la pesca. Oltre rispetto delle leggi scritte, vogliamo diffondere il rispetto di "leggi che non sono scritte", come per esempio il rispetto per i pesci. Siamo però contrari alle ingiustizie che i pescatori ricreativi subiscono e agli attacchi dei quali la pesca sportiva è vittima, primo fra tutti il bracconaggio e le vessazioni alla nostra categoria (vista dalla politica come una fonte per trarre guadagno).